SEBASTIANO TRIULZI

IMG_4047-1aep-dot aep-dot aep-dot  Sebastiano Triulzi è nato a Roma nel 1973

È giornalista e critico letterario.
Scrive per Repubblica e per L’Espresso, per dieci anni ha insegnato letterature comparate all’Università.

Consulente dell’American Academy in Rome, componente della giuria del Premio Giorgio Scerbanenco e collaboratore del Noir in Festival di Courmayeur, è stato coordinatore scientifico del progetto europeo Read It e del progetto regionale Read&Movie, volti a incentivare la lettura nelle scuole.

Per dieci anni ha lavorato nella formazione a distanza.
Insieme a Luigi Ernesto Rossi ha curato il volume l’epica classica nelle traduzioni di Caro, Dolce, Pindemonte, Monti, Foscolo, Leopardi, Pascoli (2003) e nel 1997 ha vinto il Premio Montale per la poesia sezione inediti (7 poeti del premio Montale, Scheiwiller, 1998).

Tra le sue più recenti pubblicazioni: Fantascienza e giornalismo di Manganelli in Media allo specchio. Letteratura e giornalismo (2014) e La discografia di Giorgio Manganelli, in Tre scrittori postmoderni, Landolfi, Manganelli, Tabucchi (2015), entrambi pubblicati da Sciascia editore; Dinamiche famigliari nel Racconto d’autunno di Landolfi  in Armonia e conflitti: dinamiche famigliari nella narrativa italiana otto-novecentesca, Peter Lang (2014).
Nel 2014 ha curato la postfazione a Peer Olov Enquist, Il libro delle parabole, Iperborea. In corso di stampa, per Quodlibet, la monografia Attilio Bertolucci: 1925 -1929. Nascita ed avvento di «Sirio» e la ristampa di Riscritture infedeli. Breve cronistoria delle traduzioni di Omero, Ovidio e Virgilio nella letteratura italiana.

 

aep-dot aep-dot aep-dot  Sebastiano Triulzi was born in Rome in 1973

He is a journalist and literary critic.
He writes for La Repubblica and L’Espresso and has taught comparative literature at Roma University for ten years.

A consultant of the American Academy in Rome, a member of the jury of the Premio Giorgio Scerbanenco and a contributor to Noir in Festival at Courmayeur, he was the scientific coordinator of the European project Read It and of the regional project Read & Movie, both designed to encourage reading in schools.

He has been working in distance education for ten years. He co-edited with Luigi Ernesto Rossi the great Italian translations of classical epic by Caro, Dolce, Pindemonte, Monti, Foscolo, Leopardi, Pascoli (2003); and in 1997 he won the unpulished poetry section of the Premio Montale (7 poeti del premio Montale, Scheiwiller, 1998).

His most recent publications include: Fantascienza e giornalismo di Manganelli in Media allo specchio. Letteratura e giornalismo 2014 and La discografia di Giorgio Manganelli, in Tre scrittori postmodeni, Landolfi, Manganelli, Tabucchi (2015), both published by Sciascia editore, and Dinamiche familiari nel Racconto d’autunno di Landolfi in Armonia e conflitti: dinamiche famigliari nella narrativa italiana otto-novecentesca, Peter Lang (2014).

In 2014 he wrote the afterword to Peer Olov Enquist, Il libro delle parabole, Iperborea. Soon to be published, by Quodlibet, is his monograph Attilio Bertolucci1925 -1929. Nascita ed avvento di «Sirio» e la ristampa di Riscritture infedeli. Breve cronistoria delle traduzioni di Omero, Ovidio e Virgilio nella letteratura italiana.

giusi