ALESSANDRO LEOGRANDE

aep-dot aep-dot aep-dot   Ales9241sandro Leogrande, nato a Taranto nel 1977, vive a Roma. È vicedirettore del mensile Lo straniero, editorialista del Corriere del Mezzogiorno ed è tra i conduttori di Wikiradio su Radio 3. Per il settimanale Pagina 99 cura l’inserto Fuoribordo dedicato al long-form journalism. Ha scritto, tra l’altro: Nel paese dei viceré. L’Italia tra pace e guerra (L’ancora del Mediterraneo, 2006), Uomini e caporali. Viaggio tra i nuovi schiavi nelle campagne del Sud (Mondadori, 2008; nuova edizione Universale economica Feltrinelli 2016; con cui ha vinto il Premio Napoli – Libro dell’Anno, il Premio della Resistenza Città di Omegna, il Premio Sandro Onofri e il Premio Biblioteche di Roma), Le male vite. Storie di contrabbando e di multinazionali (Fandango, 2010), Fumo sulla città (Fandango, 2013). Ha curato le antologie Nel Sud senza bussola. Venti voci per ritrovare l’orientamento (con Goffredo Fofi; L’ancora del Mediterraneo, 2002), Ogni maledetta domenica. Otto storie di calcio (minimum fax, 2010) e il volume Trois Agoras Marseille. Art du geste dans le Méditerranée di Virgilio Sieni (Maschietto editore 2013). Con Feltrinelli ha pubblicato Il naufragio. Morte nel Mediterraneo (2011; premi Volponi e Kapuściński), da cui è stata tratta l’opera Katër i Radës che ha debuttato alla Biennale Musica di Venezia nel 2014, e, nella collana digitale Zoom, Adriatico (2011). Il suo ultimo libro, pubblicato sempre da Feltrinelli, è La frontiera (2015; premio Pozzale Luigi Russo, finalista Premio Terzani). Nel 2017 ha pubblicato un suo racconto nella raccolta L’agenda ritrovata, Sette racconti per Paolo Borsellino (Feltrinelli, 2017).

aep-dot aep-dot aep-dot   Alessandro Leogrande was born in Taranto in 1977 and lives in Rome. He is deputy editor of the magazine Lo straniero and a columnist for the newspaper Corriere del Mezzogiorno, and one of the presenters of the programme Wikiradio on Radio 3. He is a regular contributor to newspapers and magazines such as the weekly Pagina 99, for which he edits a cultural supplement specializing in long-form journalism.

His books include Nel paese dei viceré. L’Italia tra pace e guerra (L’ancora del Mediterraneo, 2006), Uomini e caporali. Viaggio tra i nuovi schiavi nelle campagne del Sud (Mondadori, 2008; Edizione universale economica Feltrinelli, 2016 winner of the Napoli Book of the Year Prize, the Sandro Onofri Prize, the Omegna Prize and the Biblioteche di Roma Prize) and Fumo sulla città (Fandango, 2013). He has also edited the anthologies Nel Sud senza bussola. Venti voci per ritrovare l’orientamento (L’ancora del Mediterraneo, 2002), Ogni maledetta domenica. Otto storie di calcio (minimum fax, 2010), as well as Virgilio Sieni’s Trois Agoras Marseille. Art du geste dans la Méditerranée (Maschietto editore 2013). His Il naufragio. Morte nel Mediterraneo (Feltrinelli, 2011) won the Ryszard Kapuściński and Paolo Volponi Prizes. His most recent book, La frontiera (Feltrinelli, 2015) was shortlisted for the Terzani Prize and won the Pozzale Luigi Russo Prize. In 2017 he has published a story in the collection L’agenda ritrovata, Sette racconti per Paolo Borsellino (Feltrinelli, 2017).

 

giusi